Pesto Vegano: Migliori Marche e Ricetta con Ingredienti Semplici

Il pesto è una delle salse più amate e versatili della cucina italiana. Originario della Liguria, si è diffuso in tutto il mondo grazie al suo sapore fresco e aromatico.

Ma il pesto tradizionale contiene formaggio, il che lo rende non adatto a vegani e intolleranti al lattosio.

Per fortuna esistono ottime alternative vegane al pesto classico! In questo articolo parleremo di:

  • Cos’è il pesto vegano e come si prepara
  • Le migliori marche di pesto vegano
  • Ricetta per preparare il pesto vegano fatto in casa
  • Come utilizzare il pesto senza formaggio nelle ricette
Pesto vegano fatto in casa in vasetto

Cos’è il Pesto Vegano?

Il pesto vegano è una versione del tradizionale pesto genovese preparata senza l’aggiunta di formaggi come Parmigiano Reggiano o Pecorino.

Gli ingredienti base del pesto vegano sono:

  • Basilico
  • Pinoli
  • Olio extravergine d’oliva
  • Aglio
  • Sale

Oltre a questi, per conferire cremosità e sapore si possono aggiungere la frutta secca come le mandorle o gli anacardi, oppure il lievito in scaglie.

Il risultato è una salsa dal gusto fresco, aromatico e intenso proprio come il pesto classico!

In commercio si trovano diverse marche di pesto vegano senza formaggio pronto all’uso, oppure è facile prepararlo direttamente a casa. Vediamo nel dettaglio le opzioni migliori.

Le Migliori Marche di Pesto Vegano Senza Lattosio

Se non avete tempo o voglia di preparare il pesto vegano da zero, potete acquistare quello già pronto nei supermercati, negozi specializzati o online.

Ecco le migliori marche di pesto vegan senza lattosio:

1. Pesto Vegan Barilla

Barilla produce un ottimo pesto vegano realizzato con basilico italiano e frutta secca. La consistenza è cremosa nonostante l’assenza di formaggi ed è ideale per condire la pasta.

Ingredienti: basilico, olio di girasole, anacardi, sciroppo di glucosio, amido di mais, aromi naturali.

Dove trovarlo: nei supermercati oppure online.

2. Pesto Vegano Probios

Probios è un’azienda specializzata in prodotti senza lattosio e questo loro pesto vegano è preparato con ingredienti bio.

Ingredienti: basilico, pinoli, olio extravergine d’oliva, sale marino integrale di Cervia.

Dove trovarlo: nei negozi specializzati in prodotti senza lattosio oppure online.

3. Pesto Senza Formaggio Saclà

Saclà propone la sua ricetta di pesto genovese senza l’aggiunta di formaggi. Il sapore è quello del pesto classico grazie all’olio extravergine della Riviera Ligure DOP.

Ingredienti: basilico, olio extravergine Riviera Ligure DOP, pinoli, sale marino.

Dove trovarlo: nei supermercati Bennet oppure online.

Tutte le marche di pesto vegan senza lattosio acquistabili online

Di seguito vi presentiamo una selezione dei migliori pesti vegani presenti online per gusto, qualità e ingredienti:

Pesto vegano fatto in casa in vasetto

Pesto Vegano Fatto in Casa

Preparare il pesto vegano in casa è semplicissimo, e vi permette di personalizzare la ricetta con gli ingredienti che più vi piacciono.
Preparazione 15 minuti
Tempo totale 15 minuti
Portata Salsa
Cucina Italiana
Porzioni 4 Persone

Ingredienti
  

  • 2 mazzi di basilico fresco
  • 60 g di pinoli o mandorle/anacardi
  • 1 spicchio d’aglio
  • Q.b. Sale
  • Q.b. Olio extravergine d'oliva

Istruzioni
 

  • Lavate bene le foglie di basilico, asciugatele e rimuovete i gambi più duri.
  • Mettete le foglie di basilico in un mixer o frullatore, aggiungete i pinoli, l’aglio spellato e un pizzico di sale.
  • Azionate le lame e aggiungete a filo l’olio extravergine d’oliva fino a raggiungere la consistenza desiderata.
  • Assaggiate e regolate di sale.
  • Conservate in un vasetto di vetro coperto con olio extravergine d’oliva. Si conserva in frigo per 5-6 giorni.
  • Il vostro pesto vegan fatto in casa è pronto per condire la pasta!
Keyword Pesto senza formaggio, Pesto vegano
Hai provato questa ricetta?Dicci com’era sul nostro gruppo!

Come Usare il Pesto Vegano nelle Ricette

Il pesto vegano può essere utilizzato in cucina esattamente come quello tradizionale per insaporire primi piatti, secondi, oppure come condimento per bruschette e crostini.

Ecco alcuni consigli e idee per sfruttarlo al meglio in cucina:

  • Pasta: il connubio pesto-pasta è intramontabile. Provate il vostro pesto vegano con trofie, trenette, linguine o mezze maniche.
  • Pizza: aggiungete il pesto vegano come condimento finale sulla pizza appena sfornata. Una bontà!
  • Verdure: broccoli, zucchine o carote lesse si sposano alla perfezione con il pesto vegano.
  • Secondi: provatelo per insaporire tofu, seitan o hamburger vegetali.
  • Bruschette e crostini: spalmatelo su fette di pane abbrustolito per un antipasto sfizioso.
  • Salse e creme: unite il vostro pesto vegano a salse come la besciamella vegana o vellutate per dargli più gusto.

Come avete visto le possibilità di utilizzo sono infinite, fate volare la fantasia in cucina!

Conclusioni

Preparare o acquistare un buon pesto vegano senza lattosio è semplicissimo, e vi permette di portare in tavola tutto il gusto della tradizione ligure anche quando si seguono diete vegetariane o prive di latticini.

Scegliete gli ingredienti che più vi piacciono tra basilico, pinoli, frutta secca e olio extravergine d’oliva per realizzare la vostra personale ricetta di pesto vegano.

Conditelo con la pasta o utilizzatelo per insaporire secondi piatti vegetali, pizze e bruschette per un tripudio di sapori!

Pesto vegano: le domande frequenti (FAQ)

Vediamo insieme alcune delle domande frequenti sul pesto senza formaggio:

Il pesto vegano si conserva bene?

Sì, si mantiene bene per 2-3 giorni in frigo chiuso ermeticamente. Si può anche congelare in porzioni.

Cosa sostituisce il formaggio nel pesto vegano?

Solitamente vengono utilizzati ingredienti come anacardi, mandorle o altra frutta secca oleosa per conferire cremosità, oltre al limone per acidità.

Il pesto vegano ha lo stesso sapore di quello tradizionale?

Assolutamente sì! Il sapore intenso viene dato soprattutto dal basilico fresco, l’assenza di formaggio non pregiudica la bontà della salsa.

Dove si può comprare il pesto vegano già pronto?

Nei supermercati, negozi bio e online si trovano diverse marche di pesto senza lattosio né formaggio, adatte anche a vegani e intolleranti.

Il pesto può essere servito solo con la pasta?

No, è molto versatile! Si può usare per condire verdure, secondi, zuppe, cereali ma anche come salsa o per farcire tramezzini e panini.

Includiamo nei nostri articoli prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti attraverso i link presenti in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione.

Scopri il nostro processo

Selezioniamo attentamente i prodotti e le marche che raccomandiamo. Il nostro team ricerca, prova, valuta e analizza altre recensioni dei consumatori per garantire che i prodotti che suggeriamo siano di alta qualità e utili per i nostri lettori. Leggi la nostra informativa completa qui.


Siamo partecipanti al Programma Affiliazione Amazon, un programma di pubblicità per affiliati progettato per offrire un mezzo per i siti di guadagnare commissioni pubblicitarie.