Come preparare una deliziosa crema pasticcera vegana

La crema pasticcera è una preparazione classica della pasticceria italiana, utilizzata come farcitura per dolci come bignè, tartellette e crostate.

La sua consistenza cremosa e il suo sapore delicato la rendono un ingrediente versatile, che può essere utilizzato per realizzare un’infinità di dessert.

Per chi segue un’alimentazione vegetale, la crema pasticcera tradizionale è fuori discussione, in quanto contiene latte e uova, due ingredienti di origine animale.

Ecco allora una ricetta per realizzare una crema pasticcera vegana, senza latte né uova.

Ingredienti per la crema pasticcera vegana

Per preparare la nostra crema pasticcera vegana avrai bisogno di pochi ingredienti semplici, che sicuramente avrai già nella tua dispensa.

L’amido di mais ci servirà per addensare la crema senza dover utilizzare le uova. Lo zucchero ovviamente per dolcificare.

Il baccello di vaniglia è fondamentale per conferire il tipico aroma vanigliato.

La margarina vegetale sostituirà il burro, rendendo la crema liscia e vellutata. Assicurati che la margarina sia completamente priva di ingredienti di origine animale.

Infine, un pizzico di curcuma ci permetterà di ottenere il classico colore giallo paglierino della crema pasticcera tradizionale.

Crema pasticcera vegana senza latte

Crema pasticciera vegana

La crema pasticcera è una preparazione classica della pasticceria italiana, utilizzata come farcitura per dolci come bignè, tartellette e crostate. Oggi vedremo come realizzare una versione 100% vegana, senza latte né uova, perfetta per chi segue un’alimentazione vegetale.
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti
Portata Dessert
Cucina Italiana, Vegan
Porzioni 8 persone
Calorie 125 kcal

Ingredienti
  

  • 500 ml di latte vegetale io consiglio latte di soia o di riso
  • 100 g di amido di mais
  • 80 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia o vaniglia in polvere
  • 20 g di margarina vegetale
  • Un pizzico di curcuma in polvere

Istruzioni
 

  • Incidere il baccello di vaniglia per il lungo e prelevare i semini. Mettere il baccello vuoto e i semini in una ciotolina insieme a 2-3 cucchiai di latte vegetale tiepido. Lasciare in infusione per 30 minuti.
  • In un pentolino versare la restante quantità di latte vegetale insieme allo zucchero e portare a bollore mescolando di tanto in tanto.
  • Nel frattempo, in una ciotola capiente setacciare l’amido di mais insieme alla curcuma e mescolare per evitare la formazione di grumi.
  • Quando il latte bolle, togliere dal fuoco e versarne un mestolo nella ciotola con l'amido, mescolando velocemente con una frusta.
    Crema pasticcera vegana preparazione pentola
  • Versare il composto di latte e amido nel pentolino con il resto del latte caldo e rimettere sul fuoco a fiamma bassa. Mescolare continuamente con una frusta per circa 5 minuti finché la crema non si sarà addensata.
  • Togliere dal fuoco, unire la margarina vegetale e il latte aromatizzato alla vaniglia. Mescolare finché la margarina non si sarà completamente sciolta.
  • Trasferire la crema pasticciera in una ciotola e coprire con pellicola a contatto. Far raffreddare completamente in frigorifero prima di utilizzarla.

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali
Crema pasticciera vegana
Per porzione
Calorie
125
% RDA
Grassi
 
4
g
6
%
Carboidrati
 
22
g
7
%
Proteine
 
3
g
6
%
* Percentuali RDA basate su una dieta da 2000 calorie.
Keyword crema pasticcera senza latte, crema pasticcera senza uova, crema pasticcera vegana
Hai provato questa ricetta?Dicci com’era sul nostro gruppo!

Come utilizzare la crema pasticcera vegana

La crema pasticcera vegan è estremamente versatile e si presta a moltissimi utilizzi. Ecco alcuni consigli:

  • Come farcitura per bignè, cannoncini e profiteroles. Basterà farcirli con la sac à poche una volta raffreddati.
  • All’interno di tartellette di pasta frolla, pasta sfoglia o pasta brisée, da decorare poi con frutta fresca a piacere.
  • Come base per la charlotte, alternando strati di pan di spagna vegano e crema.
  • Come farcitura per crostate di frutta, torte e pasticcini.
  • Come topping per waffle, pancake e per guarnire frullati e smoothie bowl.
  • Da gustare al cucchiaio per una merenda golosa!

Le possibilità sono infinite, lasciati ispirare dalla fantasia e dai tuoi gusti personali.

Evitare errori comuni nella preparazione della crema pasticcera vegana

Per preparare una crema pasticcera vegana perfetta è importante evitare alcuni errori comuni:

  • Non utilizzare abbastanza amido. Amidi come la maizena o l’arrowroot aiutano ad addensare la crema pasticcera. Ridurne la quantità può portare a una consistenza troppo liquida.
  • Cucinare a una temperatura troppo alta. Il calore elevato può far coagulare o bruciare il latte vegetale. Cucinare a fuoco medio e mescolare costantemente.
  • Aggiungere il grasso al momento sbagliato. Aspettare che la crema pasticcera si sia leggermente raffreddata prima di mescolare il burro o l’olio vegani, poiché il calore elevato può rompere le emulsioni.
  • Non cuocere abbastanza a lungo. La crema pasticcera deve addensarsi completamente e cuocere per eliminare il sapore dell’amido. Bollire per almeno 1 minuto dopo che si è addensata.
  • Non filtrare la crema. Filtrare la crema assicura una consistenza setosa senza grumi. Utilizzare un colino a maglie fini dopo la cottura.
  • Non raffreddare correttamente. Raffreddare rapidamente la crema pasticcera per evitare che si formi una pellicola. Coprirla direttamente con una pellicola trasparente.
  • Raffreddarla troppo. La crema pasticcera può diventare troppo solida in frigorifero. Lasciarla scaldare prima di utilizzarla, se necessario.
  • Aggiungere gli aromi troppo presto. Mescolare estratti, cacao, ecc. dopo la cottura in modo che i sapori non vengano smorzati.

Seguendo un’accurata ricetta vegana ed evitando questi errori comuni, si potrà essere sicuri di ottenere una crema pasticcera vegana perfetta e cremosa ogni volta.

Conservazione della crema pasticcera vegana

La crema pasticcera vegan si conserva per 2-3 giorni chiusa ermeticamente in frigorifero. È importante farla raffreddare velocemente prima di riporla, mettendola in frigo appena pronta.

Coprila con pellicola a contatto per evitare che si formi la pelle in superficie.

Non è possibile congelare la crema pasticcera vegana, quindi è meglio prepararne solo la quantità che si prevede di utilizzare in pochi giorni.

Errori da evitare con la crema pasticcera vegana

Per ottenere una crema pasticcera vegan perfetta, liscia e senza grumi, ecco gli errori da evitare durante la preparazione:

  • Mescolare poco l’amido di mais con il latte vegetale freddo, causando la formazione di grumi durante la cottura.
  • Cuocere a fiamma troppo alta, facendo attaccare la crema sul fondo del pentolino.
  • Non mescolare abbastanza durante la cottura. La crema deve essere mescolata continuamente.
  • Aggiungere la margarina quando la crema è ancora troppo calda, facendola sciogliere eccessivamente.
  • Non far raffreddare velocemente la crema prima di riporla in frigo.

Seguendo con attenzione le indicazioni della ricetta, eviteai questi inconvenienti e otterrai una crema pasticcera vegana buona come quella della pasticceria!

Varianti golose

La ricetta base della crema pasticcera vegan si presta a molte gustose varianti. Eccone alcune da provare:

  • Crema pasticcera al cioccolato: aggiungere 2 cucchiai di cacao amaro in polvere insieme all’amido di mais. Fondere 100 g di cioccolato fondente e incorporarlo alla crema appena cotta.
  • Crema pasticcera al caffè: sostituire 2-3 cucchiai di latte vegetale con altrettanti di caffè espresso. Per un gusto ancora più intenso aggiungere 1 cucchiaio di liquore al caffè.
  • Crema pasticcera alla nocciola: aggiungere 2-3 cucchiai di crema di nocciola insieme alla margarina vegetale.
  • Crema pasticcera al limone: aromatizzare la crema con la scorza grattugiata di 1 limone biologico.
  • Crema pasticcera alla frutta: unire 50 g di frutta frullata o a pezzetti, come fragole, lamponi, mirtilli ecc.

Sfogliando un ricettario di pasticceria troverete decine di altre golose varianti da provare!

Crema pasticcera vegan senza latte né uova: la ricetta perfetta

Preparare in casa una deliziosa crema pasticcera 100% vegetale è semplicissimo, basta seguire con cura questi pochi passaggi.

Il risultato sarà una crema vellutata e aromatica, perfetta per farcire e decorare dolci di ogni tipo, proprio come quella classica!

Sperimenta le tante gustose varianti che puoi creare partendo dalla ricetta base, gioca con gli aromi e le decorazioni e lasciate libero spazio alla fantasia.

Realizzare dolci vegani non è mai stato così facile e divertente.

Con questa ricetta potrai finalmente preparare anche voi la vera crema pasticcera senza latte e uova ma solo ingredienti di origine vegetale.

Provare per credere!

Se vuoi saperne di più sui dolci vegani, dai un’occhiata ai nostri altri articoli! Abbiamo informazioni su una varietà di argomenti, tra cui:

Includiamo nei nostri articoli prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti attraverso i link presenti in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione.

Scopri il nostro processo

Selezioniamo attentamente i prodotti e le marche che raccomandiamo. Il nostro team ricerca, prova, valuta e analizza altre recensioni dei consumatori per garantire che i prodotti che suggeriamo siano di alta qualità e utili per i nostri lettori. Leggi la nostra informativa completa qui.


Siamo partecipanti al Programma Affiliazione Amazon, un programma di pubblicità per affiliati progettato per offrire un mezzo per i siti di guadagnare commissioni pubblicitarie.