Il Cioccolato Vegano: Tutti i Segreti di una Delizia Cruelty-Free

Il cioccolato vegano sta diventando sempre più popolare tra i consumatori attenti alla salute e all’ambiente.

Ma cos’è esattamente il cioccolato vegano? Come viene prodotto e quali sono i suoi benefici rispetto al cioccolato tradizionale?

In questo articolo approfondiremo tutti gli aspetti del cioccolato vegano: ingredienti, produzione, marchi famosi, dove trovarlo e i suoi benefici per la salute.

Scoprirai che il cioccolato vegano non ha nulla da invidiare a quello tradizionale in termini di gusto e consistenza!

barrette di cioccolato vegan

Cos’è il cioccolato vegano?

Il cioccolato vegano è semplicemente cioccolato prodotto senza l’utilizzo di ingredienti di origine animale, in particolare latte e derivati.

Viene realizzato utilizzando burro di cacao al posto del burro animale e latte vegetale, solitamente di riso, mandorla, avena o soia, in sostituzione del latte vaccino.

Il risultato è un cioccolato dal gusto altrettanto ricco e vellutato di quello tradizionale, ma totalmente vegano e quindi adatto a tutti coloro che seguono un’alimentazione vegetale.

Inoltre, il cioccolato vegano presenta alcuni benefici aggiuntivi per la salute che vedremo più avanti.

Come viene prodotto?

La produzione del cioccolato vegano segue gli stessi passaggi di quello tradizionale.

Si parte dai semi di cacao che vengono tostati, sgusciati e macinati per ottenere la pasta di cacao. A questo punto, al posto del latte vaccino si aggiunge il latte vegetale scelto, che conferisce cremosità e gusto al cioccolato.

Infine, la miscela viene raffreddata e lavorata in apposite macchine (conche) che ne affinano aroma e consistenza. Il risultato è un delizioso cioccolato fondente, al latte o bianco, ma 100% vegano.

Alcuni produttori utilizzano anche burro di cacao al posto del burro animale, per garantire che non ci siano tracce di derivati del latte. In questo modo anche le persone intolleranti possono gustare il cioccolato vegano senza problemi.

Marche famose di cioccolato vegano

Oggi sono numerose le aziende che producono ottime tavolette di cioccolato vegano. Tra le marche più note citiamo:

  • Lindt: il colosso svizzero propone una linea completa di cioccolatini e tavolette vegani a base di latte di avena. Gusti come fondente, al latte e bianco.
  • Venchi: l’azienda piemontese ha una sezione interamente dedicata al cioccolato vegano, con praline, creme spalmabili e perfino uova di Pasqua.
  • KitKat: la celebre merendina vede la sua variante vegana prodotta con latte di riso e cacao 100% sostenibile. È disponibile in diversi Paesi europei.
  • Raaka: marchio newyorkese specializzato in cioccolato vegano ed etico. Usa solo cacao biologico e commercio equo.
  • Sweet Vegan NYC: cioccolateria artigianale di New York che produce deliziosi cioccolatini vegani con ingredienti bio.

In Italia poi ci sono ottime aziende artigianali che realizzano cioccolato vegano, come la Cioccolateria Mistral di Catania e la torinese La Perla di Cacao.

Dove trovare cioccolato vegano?

Il cioccolato vegano si può acquistare comodamente online, nei negozi biologici e in alcune catene di supermercati.

Per esempio in Italia la catena Lidl propone una linea completa di prodotti vegani chiamata “My Best Veggie”, con cioccolato fondente, al latte e bianco a prezzi contenuti.

Anche marchi più diffusi come Lindt e KitKat si trovano facilmente al supermercato.

Inoltre molte cioccolaterie artigianali italiane propongono deliziosi cioccolatini e praline vegane, oltre che uova di Pasqua e perfino panettoni senza latte e burro. Non resta che trovare quella più vicina a voi!

Benefici del cioccolato vegano

Il cioccolato fondente, specialmente se extra, è considerato un alimento salutare grazie all’elevato contenuto di flavonoidi e antiossidanti.

Queste sostanze protettive sono presenti anche nella versione vegana, che quindi apporta gli stessi benefici di quella tradizionale.

In più, il cioccolato vegano è:

  • Adatto ai vegani e intolleranti al lattosio
  • Privo di colesterolo (contenuto nei latticini)
  • Fonte di grassi vegetali più salutari
  • Più sostenibile per l’ambiente
  • Cruelty-free, ovvero non testato sugli animali

Insomma, gustare del buon cioccolato vegano è un modo per fare felici papille gustative e coscienza!

Come scegliere il miglior cioccolato vegano?

Per assicurarsi un prodotto di qualità, nell’acquisto del cioccolato vegano è bene controllare l’elenco degli ingredienti e la presenza di certificazioni.

I migliori cioccolati vegani sono prodotti con pochi ingredienti di origine vegetale, senza aromi o additivi artificiali.

Le certificazioni da ricercare sono VeganOK, che attesta l’assenza di qualsiasi derivato animale, e biologico.

Per il resto, valgono gli stessi consigli del cioccolato tradizionale: meglio scegliere quello fondente con almeno il 70% di cacao, che garantisce più antiossidanti e meno zuccheri. E ovviamente lasciarsi conquistare dal gusto!

Ecco le marche più famose di cioccolato vegano acquistabili online, Lindt, KitKat e Venchi:

Altri cioccolati vegani scelti dal team di Provegan secondo gusto, qualità e certificazioni:

Come usare il cioccolato vegano in cucina?

Il cioccolato vegano si presta perfettamente per tutte le preparazioni che prevedono l’uso del cioccolato “normale”. Che siano dolci vegani, dessert al cucchiaio, creme spalmabili o semplicemente per scioglierlo a bagnomaria e intingercisi la frutta, basta sostituire le versioni tradizionali con quelle vegane.

Ad esempio, con il cioccolato vegano fondente o al latte si possono preparare:

  • Torte (anche senza uova, usando il tofu)
  • Budini e mousse
  • Crepes e pancake
  • Biscotti e muffin
  • Tartufi e praline
  • Spalmabili come la crema di nocciole
  • Cioccolata calda (con latte vegetale)
  • Frutta ricoperta di cioccolato

E per un dessert ancora più goloso, provate a incorporare scaglie di cioccolato vegano nel gelato vegetale!

FAQ – Domande frequenti sul cioccolato vegano

Il cioccolato vegano ha lo stesso gusto di quello normale?

Assolutamente sì! Un cioccolato vegano di qualità ha lo stesso aroma e la stessa consistenza vellutata del cioccolato tradizionale. Al palato è quasi impossibile distinguerli!

Posso usare il cioccolato vegano nelle stesse ricette che prevedono quello normale?

Certo, il cioccolato vegano si cucina esattamente come quello classico. Basta solo sostituire i prodotti non vegani negli ingredienti con le loro alternative vegetali.

Il cioccolato fondente è sempre vegano?

Quasi sempre sì. Tuttavia è bene controllare gli ingredienti perché alcuni produttori aggiungono latte in polvere anche al fondente. Meglio optare per cioccolati indicati espressamente come vegani.

C’è differenza tra cioccolato vegano e cioccolato senza lattosio?

Sì, il cioccolato senza lattosio è adatto ai intolleranti ma non è sempre vegano, perché può contenere comunque derivati del latte (sieroproteine etc). Quello vegano invece esclude qualsiasi ingrediente animale.

Posso mangiare cioccolato vegano se sono allergico alle nocciole?

Sì, esistono cioccolati vegani senza nocciole, a base di riso o altro. Basta leggere bene la lista ingredienti sulla confezione prima di acquistarli.Speriamo di averti dato tutte le informazioni necessarie sul gustoso mondo del cioccolato vegano! Provalo, ne rimarrai deliziato.

Includiamo nei nostri articoli prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti attraverso i link presenti in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione.

Scopri il nostro processo

Selezioniamo attentamente i prodotti e le marche che raccomandiamo. Il nostro team ricerca, prova, valuta e analizza altre recensioni dei consumatori per garantire che i prodotti che suggeriamo siano di alta qualità e utili per i nostri lettori. Leggi la nostra informativa completa qui.


Siamo partecipanti al Programma Affiliazione Amazon, un programma di pubblicità per affiliati progettato per offrire un mezzo per i siti di guadagnare commissioni pubblicitarie.