Candele Vegane e Vegetali: Un’Alternativa Naturale, Ecologica e Sostenibile

Le candele sono da sempre oggetti affascinanti che riescono a creare atmosfera e diffondere profumo negli ambienti.

Fino a poco tempo fa, la maggior parte delle candele in commercio erano realizzate con ingredienti di origine animale come cera d’api, grassi animali e perfino spermaceti, oppure con paraffina, un derivato del petrolio.

Oggi però le cose stanno cambiando. Sempre più persone sono attente all’ambiente e al benessere degli animali, e di conseguenza la richiesta di candele vegane e vegetali è in costante crescita.

candele vegane per l'ambiente

Cosa sono le candele vegane e vegetali?

Le candele vegane, dette anche candele vegetali, sono candele realizzate esclusivamente con ingredienti di origine vegetale, senza alcun derivato animale. Le materie prime più utilizzate per produrle sono:

  • Cera di soia: ricavata dai semi di soia, è la cera vegetale più diffusa. È biodegradabile, non produce fumo nero e ha ottime proprietà per la pelle.
  • Cera di palma: estratta dai frutti della palma da olio. È molto resistente al calore.
  • Cera d’olio: deriva dagli scarti della produzione di olio extravergine di oliva ed è completamente naturale.
  • Cera di cocco: ricavata dai gusci del cocco essiccati. È molto idratante.

Oltre alla cera, queste candele utilizzano essenze e oli profumati naturali al posto dei composti chimici, e stoppini in fibre vegetali come cotone e lino.

I vantaggi delle candele vegane

Scegliere delle candele vegane e vegetali comporta diversi vantaggi:

  • Sono completamente naturali e biodegradabili.
  • Non contengono sostanze tossiche né cancerogene.
  • Bruciano in modo più pulito senza produrre fumo nero e fuliggine.
  • Hanno profumi più intensi e naturali.
  • Sono cruelty-free, nessun animale è stato sfruttato per produrle.
  • Hanno un impatto ambientale molto inferiore rispetto alle candele di paraffina.
  • Possono essere realizzate con materiali di riciclo e packaging sostenibili.

Insomma, rappresentano un’ottima alternativa etica, ecologica e sostenibile alle candele tradizionali.

Yankee Candle: la regina delle candele profumate

Quando si parla di candele profumate, è impossibile non citare il colosso americano Yankee Candle. Fondata nel 1969 nel Massachusetts, è oggi la più grande azienda produttrice di candele profumate al mondo.

I suoi iconici vasetti di vetro, disponibili in centinaia di fragranze diverse, sono diventati delle vere e proprie collezioni da mostrare in casa.

La varietà di profumi è pressoché infinita: si va dai classici aromi floreali e di vaniglia, fino a fragranze più originali ispirate al cibo, come cheesecake, torta di mele e perfino hamburger e patatine fritte!

Anche Yankee Candle negli ultimi anni si è adeguata alla crescente domanda di prodotti più naturali e sostenibili, realizzando alcune candele con cera di soia e di palma.

Come scegliere e utilizzare le candele vegane?

Vediamo ora alcuni consigli pratici su come scegliere e utilizzare al meglio le candele vegane.

Per essere sicuri di acquistare delle ottime candele vegane, ecco cosa controllare:

  • Ingredienti: verificare che siano presenti solo cere e oli vegetali, niente paraffina né derivati animali. Leggere attentamente l’INCI.
  • Profumi: optare per fragranze naturali con oli essenziali, no profumi chimici.
  • Stoppino: deve essere in fibre naturali come cotone, lino o carta. Evitare lo stoppino in piombo.
  • Packaging: prediligere vetro, alluminio, legno o altri materiali riciclabili. No plastica.
  • Certificazioni: per garantire qualità e sostenibilità, cercare certificazioni vegan, bio e CO2 neutral.
  • Made in Italy: per sostenere la produzione locale e ridurre l’impatto ambientale dei trasporti.

Come utilizzare al meglio le candele vegane?

Le candele vegane sono un modo semplice per creare un’atmosfera accogliente e rilassante in casa.

Con pochi accorgimenti è possibile goderne appieno, evitando sprechi e garantendo la sicurezza di tutti.

Innanzitutto scegliete con cura dove posizionarle. Optate per un portacandele stabile e resistente al calore, lontano da tende, tappeti o altro materiale infiammabile.

Prima di accenderle, tagliate lo stoppino a circa 0,5 cm con apposite forbici, così da evitare fastidiosi residui di cera che producono solo fumo.

Quando le accendete per la prima volta, lasciatele accese per almeno un’ora. In questo modo si formerà uno strato uniforme di cera fusa che garantirà combustioni successive ottimali.

Durante l’utilizzo, per la sicurezza di tutti, non lasciatele mai incustodite e tenetele lontane dalla portata di bambini e animali domestici.

Per spegnerle, utilizzate uno spegnicandela anziché soffiarci sopra. Questo consente di evitare il rischio di scottature o di propagazione di scintille. Infine, dopo ogni utilizzo, ricordatevi di rimuovere con cura la cera secca che si sarà formata sullo stoppino.

In questo modo la candela sarà sempre pronta per essere riaccesa diffondendo la sua delicata fragranza.Con piccole accortezze quotidiane, le vostre candele vegane dureranno a lungo, regalandovi momenti piacevoli e rilassanti.

Ecco le migliori Candele Vegane acquistabili online

Di seguito vi presentiamo un elenco delle migliori candele vegane presenti online per profumazione, qualità e duratura.

In conclusione

Le candele vegane e vegetali rappresentano il futuro della profumazione degli ambienti domestici e lavorativi.

Sono il connubio perfetto tra etica, sostenibilità ambientale, attenzione alla salute e bellezza del design. Regalano emozioni uniche grazie alle loro fragranze naturali e intense.

Scegliere queste candele significa fare una scelta consapevole per il pianeta e le generazioni future.

Perciò non esitare riempi la tua casa di luce, profumo e magia green grazie alle migliori candele vegane!

FAQ – Domande frequenti sulle candele vegane

Vediamo insieme le risposte alle domande più frequenti sulle candele vegane.

Le candele vegane sono davvero più ecologiche?

Sì, le candele vegane hanno un impatto ambientale molto inferiore rispetto a quelle di paraffina o con derivati animali. Sono biodegradabili, a emissioni zero, non inquinano durante la combustione e provengono da fonti rinnovabili.

Quanto durano le candele vegane?

In media durano il 50-100% in più rispetto alle candele tradizionali. Una candela di soia può bruciare fino a 80 ore.

Le candele Yankee Candle sono vegane?

Poche candele Yankee Candle sono vegane, la maggior parte contiene ancora paraffina. Per Yankee Candle vegane, verificate gli ingredienti oppure orientatevi su brand diversi.

Come faccio a capire se una candela è vegana?

Controllate sempre la lista ingredienti: deve contenere solo cere e oli vegetali, niente paraffina, cera d’api, grassi animali né derivati come l’acido stearico. Lo stoppino deve essere in fibre naturali, non in piombo.

Cosa significa CO2 neutral?

Indica che durante il processo produttivo sono state azzerate le emissioni nette di anidride carbonica, tramite l’acquisto di crediti di carbonio da progetti certificati di riforestazione.

Includiamo nei nostri articoli prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti attraverso i link presenti in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione.

Scopri il nostro processo

Selezioniamo attentamente i prodotti e le marche che raccomandiamo. Il nostro team ricerca, prova, valuta e analizza altre recensioni dei consumatori per garantire che i prodotti che suggeriamo siano di alta qualità e utili per i nostri lettori. Leggi la nostra informativa completa qui.


Siamo partecipanti al Programma Affiliazione Amazon, un programma di pubblicità per affiliati progettato per offrire un mezzo per i siti di guadagnare commissioni pubblicitarie.