Affettati e Salumi Vegani: Sono Davvero più Salutari?

Gli affettati e salumi vegani sono alternative vegetali ai tradizionali prodotti a base di carne. Sono sempre più popolari tra chi segue una dieta vegana o vuole ridurre il consumo di carne. Ma sono davvero più sani dei salumi tradizionali? Vediamo cosa dicono gli esperti.

Affettati e Salumi Vegani

Cosa sono gli affettati e salumi vegani?

Gli affettati e salumi vegani sono prodotti alimentari che replicano aspetto, consistenza e sapore dei tradizionali salumi a base di carne, ma sono realizzati esclusivamente con ingredienti vegetali.I principali ingredienti utilizzati sono:

  • Proteine vegetali (soia, piselli, lupini)
  • Farine di legumi e cereali
  • Oli vegetali
  • Spezie e aromi naturali
  • Coloranti naturali

Attraverso processi di lavorazione specifici, questi ingredienti vengono combinati per ottenere prodotti che ricordano prosciutto, salame, mortadella e altri affettati classici.

Le aziende specializzate in alimenti plant-based hanno sviluppato tecnologie avanzate per replicare al meglio gusto e consistenza della carne. Alcuni affettati vegani risultano davvero simili agli originali, tanto da ingannare anche i palati più esigenti.

Tipologie e varietà disponibili

Sul mercato si trovano diverse tipologie di affettati e salumi 100% vegetali:

Ogni prodotto cerca di riprodurre le caratteristiche specifiche del corrispettivo a base di carne, sia nel gusto che nell’aspetto. Ad esempio, il prosciutto vegano ha una consistenza morbida e un sapore delicato, mentre il salame vegano è più compatto e speziato.

Benefici per la salute degli affettati vegani?

Secondo gli esperti, gli affettati e salumi vegetali possono avere alcuni vantaggi per la salute rispetto a quelli di carne:

  1. Meno grassi saturi: i grassi vegetali sono in genere più salutari di quelli animali
  2. Più fibre: i legumi e cereali usati apportano fibre benefiche
  3. Niente colesterolo: il colesterolo è presente solo nei prodotti animali
  4. Possibili benefici per cuore, peso e diabete: una dieta più vegetale riduce i rischi

Inoltre, evitare la carne trasformata come salumi e insaccati riduce il rischio di alcuni tumori, secondo l’OMS.

Uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition ha evidenziato che sostituire le proteine animali con quelle vegetali può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari del 14%.Ecco una tabella comparativa dei valori nutrizionali medi (per 100g):

NutrienteAffettato veganoAffettato di carne
Calorie180-220 kcal250-300 kcal
Proteine15-20 g15-25 g
Grassi8-12 g15-25 g
Colesterolo0 mg50-80 mg
Fibre2-4 g0 g

Gli affettati vegani possono quindi essere una scelta più salutare, soprattutto per chi deve controllare i livelli di colesterolo o ridurre l’apporto di grassi saturi.

Impatto ambientale e sostenibilità

La produzione di affettati e salumi vegani ha un impatto ambientale nettamente inferiore rispetto agli allevamenti intensivi necessari per i salumi tradizionali.

Inoltre molte aziende produttrici di affettati vegani stanno inoltre investendo in packaging sostenibili e processi produttivi a basso impatto, per rendere questi prodotti ancora più ecologici.

Come utilizzare gli affettati vegani in cucina?

Gli affettati e salumi vegani sono molto versatili in cucina e possono essere utilizzati in numerose preparazioni:

  • Panini e tramezzini
  • Antipasti e taglieri
  • Pizze e focacce
  • Insalate
  • Pasta fredda
  • Torte salate e quiche

Si prestano bene sia al consumo a crudo che alla cottura. Alcuni suggerimenti:

  • Prosciutto vegano: ottimo con melone o fichi freschi
  • Salame vegano: perfetto per aperitivi con olive e grissini
  • Mortadella vegana: ideale per farcire panini e piadine
  • Arrosto vegano: da gustare caldo con contorni di verdure

Marche più apprezzate disponibili sul mercato

Il mercato degli affettati vegani è in continua crescita. Ecco alcune delle marche più diffuse in Italia:

  • Vegamo: propone una linea completa di affettati vegetali bio
  • Valsoia: offre prosciutto, mortadella e arrosto vegani
  • Vegfather: specializzata in salumi vegani artigianali
  • Fermaggio: nota per il suo “Presciutto” a base di lupini
  • Wheaty: produce affettati vegani a base di seitan

Questi prodotti si trovano facilmente nei negozi specializzati in alimenti biologici e vegani, ma stanno entrando anche nella grande distribuzione. Molti supermercati hanno ormai un reparto dedicato ai prodotti plant-based.

I prezzi sono generalmente più alti rispetto agli affettati tradizionali, ma stanno diventando più accessibili con l’aumento della domanda e della produzione.

Opinioni e recensioni dei consumatori

Le opinioni sugli affettati vegani sono generalmente positive, soprattutto tra chi segue una dieta plant-based.

Molti apprezzano la possibilità di gustare sapori familiari senza rinunciare alle proprie scelte etiche.Alcuni consumatori sottolineano la praticità di questi prodotti, che permettono di preparare velocemente panini e spuntini.

Altri apprezzano il minor contenuto di grassi e l’assenza di colesterolo.

Le critiche più comuni riguardano invece:

  • Prezzo elevato rispetto agli affettati tradizionali
  • Sapore non sempre identico all’originale
  • Presenza di ingredienti processati in alcuni prodotti

Nel complesso, la maggior parte dei consumatori considera gli affettati vegani una valida alternativa, soprattutto per variare l’alimentazione e ridurre il consumo di carne.

Attenzione agli ingredienti

Tuttavia, non tutti gli affettati vegani sono salutari allo stesso modo. Alcuni possono contenere:

  • Molto sale e additivi per esaltare sapore e conservazione
  • Oli vegetali poco salutari come olio di palma e cocco
  • Proteine vegetali molto lavorate (es. proteine isolate di soia)

Quindi è importante leggere le etichette e preferire prodotti con ingredienti integrali e meno processati. Meglio ancora limitare il consumo di cibi trasformati in generale.

Conclusioni: con moderazione nella dieta

In conclusione, gli affettati e salumi vegani possono essere un’alternativa più salutare a quelli di carne, soprattutto se inseriti in una dieta a base vegetale. Tuttavia, vanno comunque consumati con moderazione, prediligendo prodotti integrali e meno processati.

La cosa migliore per la salute rimane una dieta a base di cibi vegetali freschi e poco trasformati, come frutta, verdura, legumi, cereali integrali, frutta secca. Variare è la chiave per assicurarsi tutti i nutrienti fondamentali.

Includiamo nei nostri articoli prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti attraverso i link presenti in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione.

Scopri il nostro processo

Selezioniamo attentamente i prodotti e le marche che raccomandiamo. Il nostro team ricerca, prova, valuta e analizza altre recensioni dei consumatori per garantire che i prodotti che suggeriamo siano di alta qualità e utili per i nostri lettori. Leggi la nostra informativa completa qui.


Siamo partecipanti al Programma Affiliazione Amazon, un programma di pubblicità per affiliati progettato per offrire un mezzo per i siti di guadagnare commissioni pubblicitarie.